Inaugurazione Anno Giudiziario 2013. Intervento del vice-presidente del CSM Michele Vietti

“Nell’ottica di assicurare efficaci strumenti alternativi di
risoluzione delle controversie, capaci di deflazionare
l’insostenibile domanda di giustizia ordinaria, l’obbligatorietà
della mediazione è un principio da non abbandonare, pur nel
rispetto della pronuncia della Corte costituzionale.
Il ricorso alla giustizia togata non può essere l’unica via di
risoluzione del contenzioso: in paesi altrettanto civili l’attività di
conciliazione stragiudiziale assorbe gran parte del ceto forense,
con risultati appaganti sia per lo Stato, sia per i professionisti, sia
per i loro clienti.”

Leggi tutto l’intervento

Condividi
css.php