Praticanti: la partecipazione alla mediazione conta come udienza

“Con quesito n. 287, il Consiglio dell’ordine degli Avvocati di Bologna chiede di sapere se la partecipazione alla mediazione (obbligatoria e delegata) ex d. lgs. n. 28/2010 o alle altre ADR può essere equiparata alla partecipazione alle udienze in sede giurisdizionale, ai fini della pratica professionale.

Consiglio Nazionale Forense, sentenza n. 55/17

È importante che la formazione del praticante riguardi anche il procedimento di mediazione e in genere tutti i procedimenti di soluzione della lite alternativi alla giurisdizione. Ma non solo, secondo il Consiglio nazionale forense (rel. Secchieri), sentenza n. 55/2017 possono essere computati nel novero delle udienze cui il praticante deve assistere (art. 8, comma 4, D.M. n. 70/2016) anche incontri svolti davanti al mediatore, a condizione che in detti incontri la mediazione sia stata effettivamente svolta (ad esclusione quindi del primo incontro), ed a condizione che la sua presenza sia documentata.

Lo stesso può dirsi per le altre ADR che si svolgono avanti ad un organo terzo, con esclusione quindi del procedimento di negoziazione assistita.“

Fonte: Il Quotidiano Giuridico http://www.quotidianogiuridico.it/

Condividi
css.php