info@concormedia.it info.concormedia@pec.it +39 06 36002517 Area riservata

Sentenza

25 Marzo, 2019

Tribunale di Vicenza, sentenza del 10/10/2018 A cura del Mediatore Avv. Roberto De Stefano da Roma Concormedia Commento: Nelle procedure esecutive, anche se la legge nulla dice in proposito, non può mai ritenersi obbligatorio il tentativo di conciliazione in sede di mediazione quale condizione di procedibilità. Ed infatti – chiarisce il giudice vicentino – l’istituto

27 Febbraio, 2017

Fonte: www.personaedanno.it Ancora una volta un Tribunale di merito affronta il tema della perentorietà dei termini in mediazione, affermando che il termine per l’avvio della procedura di conciliazione ex D.Lgs 28/2010, è perentorio. Così il Tribunale di Cagliari con sentenza dell’08.2.2017, Estensore Tamponi, sigilla il principio secondo cui “Il termine di quindi giorni per la

25 Febbraio, 2017

Fonte: Dalla pagina FB NON SOLO SENTENZE, la Mediazione e dintorni del dr. Massimo Moriconi, Giudice del Tribunale di Roma “MASSIME (seguiranno motivazioni) Tribunale di Roma Sez.XIII° sentenza 23.2.2017 RG 17051/12 Giudice Moriconi mediazione demandata – mancata partecipazione della casa di cura convenuta – giustificazioni attinenti al merito della controversia – ingiustificato motivo dell’assenza ingiustificata

Fonte:  La Nuova Procedura Civile http://www.lanuovaproceduracivile.com/mediazione-delegata-il-giudice-invita-le-parti-a-depositare-una-nota-in-cancelleria-su-come-si-e-svolta-la-mediazione/ Tribunale di Firenze, sezione terza, provvedimento del 17.2.2017  “Disposta la mediazione ex art. 5, comma 2, d.lgs. 28/2010, il giudice ben può invitare le parti a comunicare, tramite i loro avvocati, l’esito della mediazione, con nota da depositare in Cancelleria, stabilendo a tal fine un termine (nella specie almeno